SEO essere visibili sui motori di ricerca Giorgio Taverniti

Recensione libro: SEO, essere visibili sui motori di ricerca di Giorgio Taverniti

Eccomi a parlare di un nuovo libro che negli anni scorsi ho avuto il piacere di leggere. Sto parlando di “SEO – essere visibili sui motori di ricerca” pubblicato nel 2008 da Giorgio Taverniti.

Inutile stare a raccontare qua chi è Giorgio Taverniti, penso che qualunque SEO aspirante SEO conosca le iniziative promosse dal forum GT come i GT Study Days.

Anche se il mese scorso è uscito il nuovo libro di Giorgio (di cui parlerò nei prossimi giorni), mi sembra doveroso citare e parlare del suo primo vero libro.

“SEO – essere visibili sui motori di ricerca” è il migliore punto di partenza per chi vuole avvicinarsi al mondo della SEO o anche per chi ha già iniziato a sentire parlare di posizionamento nei motori di ricerca ed è alla ricerca di qualche buona idea da mettere in pratica. Racchiude tutte quelle informazioni che con tanta pazienza e molta selezione si potrebbero reperire sul web, ma con il commento di chi ha testato con le proprie mani ciò che è scritto.

La SEO non è una magia, io la considero una vera e propria scienza, fatta di test e dati empirici e di un rapporto di causa-effetto, questo libro aiuta a esplorare i concetti base e gli accorgimenti necessari (ma non sufficienti!) che un buon SEO dovrebbe mettere in pratica. Tra questi l’ottimizzazione on-page, aumento della popolarità del sito e consigli su cosa è meglio evitare per non incorrere in penalizzazioni.

Il libro cerca di essere il più semplice possibile, anche nei sui tecnicismi fatti di definizioni e codici di programmazione, per permettere a chi non ha tutte le conoscenze specifiche di mettere in pratica ciò che viene insegnato.

Consiglio vivamente la lettura di questo libro prima di sobbarcarsi lo studio di altri libri sulla SEO. E’ decisamente la risorsa più completa e di facile lettura per chi ha deciso di fare il grande passo verso il posizionamento nei motori di ricerca.

Scritto da
Damiano Congedo
Partecipa alla discussione

Damiano Congedo