La tua prima email a un investitore

Lavorando ormai da quasi un anno e mezzo in Clhub ho avuto modo di esaminare e vagliare più di 100 idee o startup che ci sono state sottoposte in tutti i modi: email, telefono, di persona, telegramma…no questo no, per fortuna.

L’idea non è tutto, conta molto anche il modo in cui si comunica non solo nel presentare la propria startup, ma anche come approcciare un potenziale investitore via email. Questo semplice concetto troppo spesso viene trascurato e da qui nascono decine e decine di proposte inviate che non saranno mai interessanti per un investitore.

Provo a darti qualche dritta su come contattare un investitore via email.

“C’ho” un’idea e un NDA

“Ho un’idea, ma non ve ne posso parlare. Vorrei un incontro così poi firmiamo un NDA e ve ne parlo”. No. Non mi interessa un incontro se non posso fare una valutazione preliminare. Il tempo è la risorsa più scarsa che abbiamo e bisogna gestirla nel migliore dei modi. Quindi non fisso appuntamenti se l’idea non mi sembra interessante E no. Non firmo un NDA. Nella vita faccio un altro lavoro. Non ho nessun interesse a rubarti l’idea e realizzarla per i fatti miei (senza contare che l’execution poi sarà sempre diversa dalla tua).

Sto lavorando alla documentazione

Ammettiamo che ancora non mi hai inviato un investor package, sorvoliamo su questo. Nel momento in cui ti chiedo di inviarmi una documentazione più approfondita (almeno un pitch ce l’hai?) non puoi rispondermi che ci stai ancora lavorando. Sei riuscito ad avere il mio interesse e ora mi stai stai facendo capire che hai avuto l’idea stamattina e che mi ha contattato senza fare qualche analisi in più?

Potete darmi una mano?

In realtà speravo che me lo potessi dire tu dopo che hai studiato qual è il nostro modello di business. Se offriamo un programma di incubazione o accelerazione assieme a micro-seed dovresti domandarti se è un percorso che reputi di valore per la crescita della tua azienda. Allo stesso modo se siamo verticali in startup digitali e tu hai una startup che propone un nuovo prodotto alimentare, forse non ti sei documentato abbastanza.

Sto cercando millemila milioni

Sono felicissimo che la tua startup stia scalando velocemente e abbia bisogno un Series N per continuare a crescere, ma hai visto quali sono i tagli di investimento che faccio io? Se di solito investo con size più basse o in early stage rispetto a quella della tua startup perché mi stai contattando? Perdiamo tempo entrambi.

le maiuscole…laPunteggiatura, SCRIVI BENE!

La forma è importante. Un testo ben scritto e formattato è un ottimo bigliettino di visita sia per te che per la tua startup. Quando racconti la tua idea di persona a un investitore lo fai (spero) vestito ordinato e non con una scarpa di un colore diverso dall’altro, bermuda e in giacca e cravatta. La mail e la documentazione sono il tuo vestito virtuale. Non c’è niente di più frustrante che leggere un testo che avrebbe bisogno di una correttore di bozze e che mi fa capire che non è pronto per essere letto. E che tu non sei pronto per essere un imprenditore.

Scritto da
Damiano Congedo
Partecipa alla discussione

commenti
  • salve illustrissimo…ho un’idea in termini di innovazione potenzialmente da espletare.
    ovvero creare un social non per i soliti dispositivi smartphone ma per le tv smart.
    come sempre se dovesse essere una nuova idea potenziale vorrei percepire pure io un quantitativo di soldi paragonabile e incline allintroito creato. grazie

    • Ciao Matteo, grazie per l’illustrissimo, ma sono solo un comune mortale 😉 Personalmente la vedo di difficile diffusione. Una delle leve dei social è essere accessibili praticamente sempre grazie agli smartphone e questo con i giusti strumenti crea un gancio per gli utenti. Solo sulle Smart TV questo non potrebbe accadere.

Damiano Congedo