Acceleratori e competizioni per finanziare la propria idea o startup 2012

Acceleratori e competizioni per finanziare la propria idea o startup 2012

Arriva la primavera e non sbocciano solo i fiori, ma anche le occasioni per rendere concrete le nostre idee attraverso competizioni e acceleratori.

In questo articolo voglio presentare le occasioni migliori di questo inizio 2012 per ottenere dei finanziamenti per le proprie idee o startup già avviate. Il tutto è rivolto alle idee innovative legate soprattutto al web.

Mind the Bridge

Mind the Bridge è una iniziativa no-profit di Marco Marinucci (Google) che ha come obiettivo aiutare gli imprenditori italiani attraverso non solo competizioni, ma anche una vera e propria scuola con sede a San Francisco. La competizione avviata dal MTB è incentrata sulla presentazione di un business plan della propria idea/start-up entro il 31 giugno. Successivamente ci sarà una selezione dei BP più interessanti e i vincitori saranno presentati agli investitori e tutto passerà alla loro capacità di fare colpo sui venture.

SiamoSoci

SiamoSoci è un’interessante startup italiana guidata da Dario Giudici e fondata con altri 8 soci tra cui il fondatore di Dada. SiamoSoci si propone di essere il marketplace che mette in relazione investitori e imprenditori. Il punto di forza è che gli imprenditori possono caricare la loro idea/start-up e rendere visibili i documenti solo agli investitori decidendo entro quando aprire la ricerca del finanziamento e quanto vorrebbero. Il servizio sarà gratis per tutto il 2012.

Wind Business Factor

Wind Business Factor è la palestra per imprenditori e potenziali tali finanziata dalla nota azienda Wind. La competizione lanciata da WBF si chiama Start-up Competition 2012 ed è divisa in 3 gironi (il primo dei quali scadrà tra pochi giorni). Per ogni girone saranno scelte le 10 idee che hanno ricevuto più voti dalla comunità e che avranno ricevuto una menzione speciale dalla giuria interna di WBF. Le 3 successive migliori idee, dopo una fase di training, saranno presentate agli investitori. Anche qua tutto passerà sulla bravura dell’imprenditore di fare colpo sul venture.

Telecom Working Capital Accelerator

Working Capital Accelerator è l’acceleratore per idee/start-up finanziato da Telecom. Il suo funzionamento è quello probabilmente più semplice. Basterà inviare il proprio business plan e le migliori idee selezionate dal team del WCA saranno invitate a presentare la propria idea in uno dei barcamp organizzati su tutto il territorio italiano. I migliori team parteciperanno a dei workshop e potranno accedere al finanziamento previsto di 25000 euro.

Finalmente qualcosa si sta muovendo anche in Italia per i progetti d’impresa altamente innovativi. Ora la palla passa ai potenziali imprenditori 😉

Scritto da
Damiano Congedo
Partecipa alla discussione

commento
Damiano Congedo